Cerca
  • Luca Bernelli

Quali sono i documenti necessari per la vendita di casa tua?




Ogni agente immobiliare dovrebbe reperire la completa e corretta documentazione inerente all'immobile al fine di un adeguata promozione.

E' importante conoscere la storia e i dettagli urbanistici della casa di cui si segue la vendita ed è importante che venga studiata dall'agente immobiliare prima ancora di pubblicizzarla, così che ne possa conoscerne a fondo le caratteristiche, per essere preparato ad ogni eventuale dubbio, obiezione e proposta del cliente.

Questo permette ovviamente di essere più precisi e incisivi nella vendita della casa ma garantisce anche una tutela nei confronti dell'acquirente, che prima di impegnarsi nell'acquisto più importante della sua vita deve conoscere a fondo pregi e difetti della sua futura casa, oltre a tutte le future responsabilità legate ad essa.

Questa documentazione è fondamentale anche nel caso di una proposta d'acquisto da parte di un possibile acquirente e quindi per una vera e propria trattativa in quanto contiene tutti i riferimenti giuridici e identificativi o catastali dell'immobile.

Ecco di seguito tutta la documentazione che un buon agente dovrebbe chiederti per poter offrire un servizio REALMENTE professionale, trasparente ed efficace; prima di impostare al pubblicità e quindi di immettere in questo difficile mercato casa Tua.


-Atto di provenienza: E' la copia dell'atto di compravendita redatto dal notaio quando è stato acquistato l'immobile.

In altri termini è un documento che attesta la titolarità di un diritto reale su un bene immobile.

Questo è sicuramente uno dei documenti più importanti in quanto contiene le caratteristiche identificative dell'immobile e gli elementi giuridici legati ad esso.

Ovviamente se l'immobile non è stato acquistato, ma il diritto di proprietà si è trasferito per successione o donazione saranno necessari altri documenti, comunque rilasciati dal notaio, per esempio l'atto di successione.


-Visure catastali: La visura catastale è un documento ufficiale che identifica in maniera univoca un bene immobile. Ogni immobile (appartamento, garage, negozio, ufficio etc) è una unità immobiliare censita in un registro generale degli immobili, denominato Catasto. I documenti catastali che certificano il bene immobile sono:

la visura catastale, per quanto riguarda gli elementi identificativi del bene e degli intestatari e -Planimetria Catastale: per quanto riguarda la rappresentazione grafica.

In altri termini è come se fossero rispettivamente la carta di identità e l'identikit di un immobile.


-Attestato di certificazione energetica (APE): L'APE è un documento officiale che sintetizza il livello delle prestazioni energetiche di un bene immobile. In poche parole, l'Attestato di Prestazione energetica è un documento che indica il livello di efficienza energetica degli edifici, tenendo conto di diversi parametri quali l'isolamento termico dell'appartamento, la posizione dell'immobile e la presenza di tutti quegli impianti che garantiscono il confort e la salubrità all'interno degli ambienti domestici.


-Dichiarazione di conformità: La dichiarazione di conformità (nota come DICO), in Italia, è un documento o un insieme di documenti, con cui si dichiara che un bene (per esempio un impianto, o un dispositivo) rispetta gli standard imposti dalle norme tecniche e/o dalla legge.

L'installatore di un impianto (impianto elettrico, idro-sanitario, termico, ecc.) è tenuto per legge a presentare dichiarazione di conformità inerente all'impianto stesso.

Per mezzo di essa, si dichiara che l'installazione dell'impianto è stata compiuta in conformità a disposizioni legislative particolari o a specifiche norme tecniche.


- Relazione tecnica di conformità urbanistica: redatto da un tecnico professionista (Ingegnere, Architetto o Geometra) attraverso il quale il venditore deve garantire, in sede di rogito o donazione, la conformità catastale ed urbanistica dell’immobile oggetto della compravendita.

In poche parole quindi garantisce che lo stato attuale al momento della compravendita rispecchi completamente le caratteristiche catastali e urbanistiche indicate nei documenti ufficiali e registrati pubblicamente.


-Regolamento condominiale e resoconto spese condominiali: Se l'immobile da vendere si trova in un condominio, è importante che l'agente immobiliare ed il possibile acquirente siano al corrente della situazione condominiale.

Devono essere tenuti al corrente quindi se sussistono ancora spese da sostenere nei confronti del condominio, o altre situazioni aperte, per esempio future spese previste per la manutenzione o il rinnovo di parti comuni.


-Documenti di identità (carta di identità e codice fiscale): E' importante raccogliere i documenti di identità della parte venditrice per ottenere tutte le informazioni necessarie da inserire nei documenti come la proposta di acquisto o il compromesso e per verificare la veridicità delle firme sui documenti ufficiali dell'immobile.


-Incarico di autorizzazione alla vendita, consenso al rilascio dei dati personali (Privacy) e dichiarazione antiriciclaggio: Sono tutti i documenti previsti dalla legge che autorizzano l'agente immobiliare a lavorare sull'immobile e promuoverlo con i vari mezzi pubblicitari al fine di reperire potenziali acquirenti.


Un agente immobiliare professionale richiederà tutti questi documenti al fine di vendere un immobile senza problemi e senza perdite di tempo per garantire anche alla parte acquirente trasparenza sull'acquisto della sua futura casa, che come ho già scritto prima è l'acquisto più importante (in termini economici e anche emozionali) nella vita di una persona.


VEGLIA Immobiliare

31/05/2019


#VegliaImmobiliare

#Casa

#Immobiliare

#mattone

#burocrazia

#vendita


19 visualizzazioni

© 2019 by VEGLIA Immobiliare.